L'EDITORIALE - Tanti gol subiti: la colpa è della difesa o di Handanovic?

L'EDITORIALE - Tanti gol subiti: la colpa è della difesa o di Handanovic?

L'analisi dell'avvio di stagione dell'Inter.

La situazione

I nerazzurri finora hanno disputato 7 gare tra campionato e Champions League.

I dati parlano chiaro: 20 gol fatti 8 subiti.

Se da un lato per l'Inter non sono un problema i gol segnati, cominciano a preoccupare quelli subiti.

Infatti, l'unica partita in cui i nerazzurri non sono andati a segno è stata quella contro il Real Madrid.

Gara giocata magistralmente dalla squadra di Inzaghi, che però non è riuscita ad essere cinica.

Preoccupa, forse, quel gol subito al novantesimo. Momento sfortunato o figlio di un calo di concentrazione?

Non è il caso di farne un dramma, in Europa mancano ancora cinque partite, l'Inter è padrona del proprio destino.

Ma in campionato, subire sette gol in sei partite significa che qualcosa non sta funzionando.

La difesa

Può essere solo colpa di Handanovic? Ovviamente no.

Infatti, se andiamo ad analizzare il primo gol subito contro l'Atalanta, la colpa è di Skriniar.

Il difensore slovacco lascia troppo spazio al giocatore che sta per calciare, ed essendo Malinovskiy dotato di grandi capacità nel tiro da fuori la colpa è inevitabilmente da imputare a Skriniar.

Un altro esempio è il gol subito contro la Fiorentina. Sì, Nico Gonzalez si libera di Skriniar con una mossa ai limiti del regolamento.

Però, al momento del cross in area Sottil viene dimenticato dal resto della difesa.

Handanovic d'altro canto non è esente da colpe: infatti sul secondo gol dell'Atalanta respinge addosso a Toloi.

Nella gara in trasferta contro il Verona regala il pallone del vantaggio ad Ilic.

Conclusioni

La partenza dell'Inter si può concretizzare in due fasi: incredibilmente offensiva e arrancante in difesa.

La sensazione è che seguirà la falsa riga della partenza dell'anno scorso.

Inzaghi è un allenatore intelligente, riuscirà a risolvere il problema.

Alla fine alla squadra manca solo maggiore intensità difensiva che può essere facilmente trovata nell'equilibrio del pressing.

Una volta perfezionato il pressing nelle due fasi di gioco questa Inter non sarà solo compatta. Sarà solida e manterrà il cinismo che l'ha vista schiacciasassi in queste otto gare.

Solidamente cinica.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Andrea Righini
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram