Inzaghi: "Vogliamo gli ottavi. Bastoni è da valutare"

Inzaghi:

Buongiorno cari lettori di SpazioInter, questa mattina dalle ore 10:00 seguiremo insieme la conferenza stampa di mister Inzaghi e Samir Handanovic alla vigilia dell'esordio in Champions League contro il Real Madrid.

Che partita si aspetta rispetto a quella di Marassi?

A Marassi abbiamo giocato in dieci per venti minuti ed è lì che spesso vengono decise le partite. Col recupero di Modric sappiamo che il Real riesce a palleggiare meglio.

Avete quest'anno l'esperienza giusta per poter passare il girone?

Sappiamo che il girone non è semplicissimo, incontriamo una squadra che ha una grandissima storia, un grande allenatore.

La tua idea è quella di aggredire il Real?

Dovremo essere bravi nella fase di possesso per far si che loro corrano tanto.

Cosa significa per te esperienza internazionale?

Io penso che da allenatore, tra Europa League e Champions League, sono già vicino alle 50 partite, quello che posso dire è che stiamo preparando la partita nel migliore dei modi, sarà bellissimo esordire davanti ai nostri tifosi, in un palcoscenico così.

Bastoni?

Lo valuterò in questi due allenamenti che ci restano, c'è ottimismo ma ho bisogno di vederlo in campo.

Samir l'Inter non arriva agli ottavi da 10 anni, può essere un freno psicologico?

Questo deve essere uno stimolo, il nostro obiettivo è passare il turno, pensiamo alla partita di domani.

Ancelotti?

Ancelotti è un grandissimo allenatore, vedevo spesso i suoi allenamenti, è sempre un piacere parlare con lui di calcio.

Lo stato di forma di Vinicius Jr.?

Vinicius è in un ottimo momento ma non bisogna dimenticare gente come Benzema, Rodrigo. Sicuramente Vinicius sarà uno degli osservati speciali.

Cosa preoccupa di questo Real? Vede un Real differente dallo scorso anno?

Quello che mi preoccupa è la loro organizzazione, noi dovremo essere bravi a concedere poco. L'anno scorso l'ho visto poco ma con Zidane hanno vinto tantissimo in Spagna e in Europa.

Su cosa ha lavorato per far capire alla squadra che può far bene anche in Europa?

Domani abbiamo l'opportunità di scrivere una pagina di storia e cercare di non pensare al passato, l'obiettivo è fare entrambe le fasi nel migliore dei modi.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Vincenzo Costantino
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram