Esperienza e qualità per la Champions League: ecco la strategia dell'Inter

Esperienza e qualità per la Champions League: ecco la strategia dell'Inter

L'Inter vuole assolutamente evitare figure pessime in Champions League e la strada tracciata dalla società è netta e definita. Uscire ai gironi non sarà più ammesso e la dirigenza ha cercato di operare sul mercato per cambiare rotta.

La Gazzetta dello Sport ricorda infatti che l'esperienza è ciò che è mancato ai nerazzurri nella massima competizione europea. I calciatori non erano abituati a certi palcoscenici e ora la loro crescita sicuramente aiuterà: Lautaro e Barella si sono laureati campioni continentali con le rispettive Nazionali (senza dimenticare Bastoni) da assoluti protagonisti.

Lo stesso si può dire per i nuovi arrivi. Correa era in squadra con il Toro nell'ultima Copa America mentre in Champions League sono da incorniciare le prestazioni di Edin Dzeko, che ha trascinato la Roma in semifinale nel 2018. Importante anche il contributo di Calhanoglu e Dumfries nella massima competizione europea: la loro esperienza servirà alla squadra.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Christian Carnevale
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram