Grafite: "Dzeko e Lautaro come me ed Edin! Vi dico cosa penso di loro due"

Grafite:

Edin Dzeko ha subito conquistato tutti all'Inter, così come fece anche al Wolsburg dove, assieme al suo compagno di reparto Grafite, riuscì nella storica impresa di conquistare il titolo della Bundesliga con i lupi tedeschi.

Proprio l'ex attaccante brasiliano del Wolsburg è stato intervistato dalla Gazzetta dello Sport in merito alla nuova coppia che si è venuta a creare all'Inter, ovvero Dzeko-Lautaro, esprimendo il suo parere.

Ecco le sue parole:

SUL SUO RAPPORTO CON EDIN - "La nostra intesa fu puro istinto, venivano da mondi diversi. Siamo cresciuti insieme lavorando con Magath; ci trovavamo alla perfezione. Ricordo quel fantastico 2008-09 in cui abbiamo dato una gioia enorme alla nostra gente. E pensare che avevamo molte difficoltà con la lingua. Però ci capivamo in campo".

SUL RUOLO DI SOSTITUTO DI LUKAKU - "Non è facile sostituire Lukaku, ma il fatto che abbiano scelto proprio lui è una motivazione in più: vuol dire che credono che sarà all’altezza. Trovo straordinaria e affascinante la sua scelta a 35 anni, sono sicuro che saprà coglierla e saprà restituire tutta la fiducia che l’Inter ha avuto nei suoi confronti".

LA NUOVA COPPIA CON LAUTARO - "Io giocavo in maniera molto simile a Lautaro, quindi loro due possono essere molto simili a noi. In fondo si tratta di due numeri nove che sanno fare entrambe le posizioni di attacco: possono scambiarsi i ruoli e duettare, avranno la stessa chimica che avevamo noi. L’unico errore sarebbe pensare che si può replicare ciò che è stato fatto con Lukaku".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Gianmarco Di Matteo
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram