Superlega, respinto il ricorso dell'UEFA: i dettagli

Superlega, respinto il ricorso dell'UEFA: i dettagli

La questione Superlega è tutt’altro che chiusa. Il Tribunale di Madrid ha respinto il ricorso dell’UEFA e ha confermato l’obbligo da parte dell'ente organizzatore di cessare le azioni nei confronti delle società fondatrici della Superlega. Oltre a Juventus, Real Madrid e Barcellona, che non hanno mai fatto marcia indietro davanti alle minacce di annullare il progetto, ci saranno anche altre società, tra cui l'Inter, a trarre beneficio dall’operato del Tribunale di Madrid. La sentenza, infatti, solleva tutte le società fondatrici dalla responsabilità di dover subire le sanzioni inflitte dall’UEFA nella primavera scorsa. Tra le sanzioni UEFA inflitte, significativi i punti 5, 6 e 7, ovvero:

  • come gesto di buona volontà, e insieme agli altri club, farà una donazione per un totale di 15 milioni di euro, da utilizzare a beneficio di bambini, giovani e calcio di base nelle comunità locali in tutta Europa, compreso il Regno Unito
  • Sarà soggetto alla trattenuta del 5% dei ricavi che avrebbe ricevuto dalle competizioni UEFA per club per una stagione, che verranno ridistribuiti
  • Accetterà l’imposizione di sanzioni consistenti nel caso in cui prenda parte a una tale competizione non autorizzata (100 milioni di euro) o violi qualsiasi altro impegno assunto nella Dichiarazione d’Impegno del Club (50 milioni di euro)

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram