Interspac - Cottarelli: "Da Suning nessuna reazione negativa. Futuro in Borsa? Possibile"

Interspac - Cottarelli:

L'ideatore e presidente di Interspac, Carlo Cottarelli, ha fatto il punto della situazione dell'azionariato popolare ai microfoni di Radio24. Primo pensiero riferito alla reazione di Suning visto il disinteresse di due anni fa: "Fin dall’inizio abbiamo informato la società Inter e stanno a vedere cosa succede: non c’è stata una reazione negativa, mentre due anni fa non c’era interesse. La società sta guardare, è importante che i tifosi rispondano: forse abbiamo raggiunto un numero sufficientemente alto, i primi due giorni abbiamo avuto 55mila risposte".

Ancora Cottarelli sulla possibilità di una quotazione in borsa in futuro: "Il punto finale può essere la quotazione in Borsa, non escludo, ma dipende dalla proprietà e dalle loro intenzioni: vogliamo lavorare con loro, poi le condizioni di come si entra dipenderanno dalla risposta dei tifosi e dagli importi che si intende mettere".

Conclude con una sintesi su come Interspac possa aiutare l'Inter: "In due modi: sostituire il capitale a debito con quello dei tifosi, che risparmia una marea di soldi in spese di interessi e poi la creazione di un legame ancora più stretto tra tifosi e società come nelle società tedesche, come maggior presenza allo stadio, maggior vendita di prodotti e presenza allo stadio".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Camillo Facchino
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram