Cina, altra stangata per Suning: multa da 385 milioni dal Tribunale di Pechino

Cina, altra stangata per Suning: multa da 385 milioni dal Tribunale di Pechino

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il Tribunale di Pechino ha inflitto una multa da 385 milioni di euro a Suning Appliance. Il motivo della sanzione è dovuto al mancato rispetto dei termini di comunicazione alla Borsa di un’operazione di qualche giorno fa.

Nello specifico si tratta della cessione del 5,59% del pacchetto di Suning Tesco a un nuovo fondo creato appositamente in cambio di 385 milioni, gli stessi della sanzione. Il noto quotidiano ha spiegato così la situazione:

"Ovvio che lo scopo sia quello di garantirsi liquidità. Il gruppo di Nachino, peraltro, si è impegnato a riacquistare quella stessa quota entro 10 mesi, per la medesima cifra, più un interesse del 3,85%. Nel frattempo, è già scattato il ricorso per la sanzione e il procedimento del Tribunale è stato sospeso".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram