Sconcerti: "Situazione Inter poco chiara. I nerazzurri campioni senza pagare gli stipendi"

Sconcerti:

Ore frenetiche in casa Inter, dove a tenere banco è sempre la questione legata alla situazione societaria. Mario Sconcerti, intervenuto ai microfoni di TMW Radio, ha detto la sua a riguardo:

"Il piano di ristrutturazione dell'Inter non c'entra niente col debito, tagliare e spalmare stipendi dei giocatori è un'operazione che va ad alleggerire il bilancio annuale, al massimo. Altra cosa è la gestione del debito, che col prossimo prestito arriverà a 900 milioni, cioè oltre il valore della società. La mia esperienza di 50 anni nel calcio mi dice che sia una situazione poco recuperabile, che siamo all'anticamera di una cessione".

Poi aggiunge:

"Mi pare sfugga un punto fondamentale: l'Inter ha vinto un campionato senza aver pagato gli stipendi, visto che siamo ancora a parlare di novembre-dicembre: è stata fatta una proroga apposita. Questa è la vera questione, siamo davanti a una situazione che in molte altre categorie ha portato a punti di penalizzazione continui. Qui non sta succedendo niente. Non è normale essere dominati da una società insolvente. So che le grandi squadre sono portate a credere di essere sempre loro la realtà, ma non è così. Se da regolamento c'è una penalizzazione per chi non paga gli stipendi, e tanti dicono che invece va così, allora premiamo chi li paga regolarmente. Non è possibile che l'irregolarità paghi."

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram