Lautaro: “In passato sono stato davvero vicino al Barca, ma avevano problemi economici”

Foto Imago
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il numero dieci nerazzurro, Lautaro Martinez, è stato da Espn Argentina. L’attaccante ha parlato dello scudettoappena vinto e delle voci di mercato che lo vedevano al Barcellona. Le sue parole:

Sono stato davvero vicino al Barcellona, ne avevo parlato anche con Messi. Tuttavia i blaugrana avevano problemi economici in quel momento, così ho deciso di restare all’Inter. Si è rivelata la scelta giusta avendo vinto poi lo scudetto. Qualcosa di incredibile vincere un titolo in un club così importante. Il Real Madrid? Vennero a cercarmi due volte quando ero nelle giovanili del Racing, ma volevo farmi un nome nel calcio argentino e ho fatto il salto in Europa quando ero pronto.

Sogno un giorno di tornare al Racing: la tifoseria è ‘pazza’, appassionata, assomiglia a quella dell’Inter”.

Diego Milito? “Lo guardavo tanto quando eravamo compagni di squadra: il controllo palla, l’accuratezza nel tiro in porta. Da lui ho imparato moltissimo“.

Sulla Serie A: “Il campionato italiano lo ritengo tra i più difficili per gli attaccanti. Un torneo molto tattico, qui si lavora tantissimo in questo senso ed è molto dura quando un avversario si chiude in difesa davanti la propria area. Bisogna essere rapidi e cercare lo spazio giusto per colpire. Hai pochissimo tempo per pensare la giocata“.

Su Batistuta: “Io nuovo Batistuta? Quando mi accostano a un così grande campione sono felice. I paragoni non mi piacciono, ma è chiaro che fa piacere essere avvicinati a un giocatore come Batistuta. Ero molto piccolo quando giocava, ho visto ovviamente tanti video su di lui“.