Cosmi: “C’è totale sinergia tra Conte e l’Inter. La B? Salvezza un’utopia”

Cosmi
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Per l’Inter che gioisce ed è ad un passo dallo scudetto, c’è un Crotone matematicamente retrocesso. Difficile, per Serse Cosmi, presentarsi ai microfoni e parlare della Serie B.

COSMI: “ERRORI INACCETTABILI PER CHI DEVE SALVARSI”

Queste le parole a Sky Sport del tecnico dei calabresi, battuti 2-0 in casa dall’Inter e costretti a dire aritmeticamente addio alla Serie A: “Sul finale di stagione ha inciso una situazione: un calcio con interpreti distanti dal mio tipo di calcio. Sono stati fatti errori inammissibili per chi deve salvarsi, in più non c’è il pubblico. C’è chi è contento di aver perso solo 2-0, ma a me questo fa rabbia anche se abbiamo perso contro un’Inter lanciata verso lo scudetto. Alcuni giocatori hanno valori e mentalità non adatti per questa categoria. Volevo aspettare che il campionato finisse per poi prendere le decisioni, ma di fatto è stato come portare una squadra all’eutanasia. Io voglio competere, ma così è frustrante ed è un peccato: la stagione poteva andare diversamente”.

Cosmi, poi, si focalizza sull’Inter ormai ad un punto dal tricolore: “C’è una grossa differenza tra l’Inter e le altre: Conte e la squadra sono in sinergia, si è visto oggi e in tutto il campionato. Ha dato un marchio, oggi dato da Sanchez, Eriksen e Perisic. Ma anche nell’arco di tutta la stagione: tutti sanno che l’Inter ha un modo di segnare e tutti prendono gol così”.