Diritti TV – L’Assemblea di Lega rinvia l’assegnazione del secondo pacchetto

Diritti tv Serie A
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Al termine dell’ Assemblea di Lega tenutasi oggi pomeriggio, non è stato assegnato il pacchetto 2 dei diritti TV 2021/24. A fornire più dettagli Calcio e Finanza“L’assemblea della Lega Serie A ha dato il via libera al nuovo bando per il pacchetto 2 dei diritti televisivi, che prevede la trasmissione di tre partite a giornata in co-esclusiva con la piattaforma di sport in streaming Dazn per il ciclo triennale 2021-2024.

L’obiettivo minimo è stato fissato a 150 milioni di euro a stagione (rispetto ai 250 milioni del precedente bando), dopo che nelle scorse settimane i club del massimo campionato italiano avevano respinto l’offerta di Sky da 87,5 milioni in media annui“.

Al termine dell’ Assemblea è arrivato il comunicato della Lega:

“L’Assemblea della Lega Serie A svoltasi oggi pomeriggio ha visto la partecipazione in video collegamento di tutte le 20 Società. Ai fini della ripartizione delle risorse da proventi audiovisivi, i Club hanno approvato il correttivo da utilizzare per il calcolo della quota abbonamenti e biglietti per la corrente stagione sportiva, disputata finora senza pubblico. Per quanto riguarda i diritti tv sul territorio italiano per il triennio 21/24 le Società hanno deliberato di bandire nuovamente il Pacchetto 2 martedì prossimo”.

Non c’è stato il tanto atteso dibattito sulla questione Superlega e le paventate dimissioni di Marotta e Scaroni che restano consiglieri della Lega di serie A.