Conte: “Superlega? La meritocrazia deve prevalere sempre”

WhatsApp Image 2021 04 21 At 23.16.05
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Antonio Conte ai microfoni Sky ha parlato nel post match contro lo Spezia: “Avresti voluto Pandev? Si sì era un’ipotesi. La pressione è inevitabile che si senta, non dimentichiamo che molti calciatori stanno per la prima volta di vincere qualcosa di importante. Della prestazione sono contento, abbiamo fatto una buona gara. Potevamo essere più qualitativi, ma la partita è stata fatta nella giusta maniera. A me interessa comunque che ci sia la prestazione, è inevitabile che il traguardo inizia a vedersi. Domenica ci aspetta una gara molto fisica

Le parole

In questi giorni avete avuto meno concentrazione? Innanzitutto abbiamo lavorato poco perché abbiamo avuto la trasferta di Napoli, il lavoro è stato bello concentrato. È inevitabile che abbiamo ascoltato tutte queste notizie. La mia opinione? Io penso che non bisogna dimenticare mai le tradizioni, perché appartengono alla storia e bisogna mantenerle. Ci deve essere passione e lo sport deve essere meritocratico. Noi lavoriamo per cercare di vincere e guadagnare qualcosa, io penso che l’Uefa debba pensare a tutto quello che è successo. Gli organismi che sono a capo debbano riflettere bene e capire che le società devono essere premiate come meritano, loro non investono nulla rispetto a quello che investono le società. Se tu prendi 10 di diritti e te ne tieni 7, penso che non sia giusto. Sono le società che investono soldi, le proporzioni devono essere cambiate

Nuova Champions? Non ho fatto tante riflessioni su questo, queste competizioni le devono giocare chi nei campionati nazionali lo merita. Il merito sportivo deve prevalere. Se no parliamo di uno sport che perde di significato. La meritocrazia va messa al primo posto