Djorkaeff: “Moratti ha messo tutti i mezzi per acquistarmi, economicamente ma non solo. Ronaldo il migliore con cui ho giocato”

Djorkaeff
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Youri Djorkaeff, ex calciatore dell’Inter, ha parlato al quotidiano francese L’Equipe della sua avventura con la maglia nerazzurra. Ecco le sue parole:

Su Ronaldo il Fenomeno:

“É stato il migliore con cui ho giocato. Tutto quello che ha fatto è stato folle. Spesso ci fermavamo a guardarlo passare tra due o tre giocatori nell’area piccola, il tutto con una facilità incredibile. Era capace di riproporre in partita tutto quello che faceva in allenamento. Per lui non c’erano differenze”.

Su Gigi Simoni:

“Era come un padre. Posso dire che è stato il miglior allenatore che abbia mai avuto. Nel suo primo giorno al club, ci ha ringraziato per poter essere il nostro allenatore. Con Ronaldo, gli chiedevamo spesso di accorciare gli allenamenti o per correre meno o per fare le partitelle”.

Sul suo arrivo all’Inter:

“Per me era un’altra dimensione. Ero triste perché avevo lasciato il Paris Saint-Germain dopo appena un anno. L’Inter e il Barcellona hanno messo sul tavolo i mezzi per prendermi, soprattutto Massimo Moratti ha messo tutti i mezzi per acquistarmi, economicamente ma non solo. Mi ha raccontato del suo club, della storia che voleva scrivere, e io volevo far parte di questa avventura.