Zanetti: “Messi all’Inter? Non lo possiamo dire. Conte sta facendo un grande lavoro”

intervista zanetti
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Javier Zanetti, vice president dell’Inter, ha parlato ai microfoni dell’emittente egiziana ONTime Sports, rispondendo a molte domande e curiosità del giornalista. Ecco le sue parole:

Su Conte: “Da quando è arrivato qui all’Inter sta facendo un lavoro di grande crescita coi ragazzi, credo che in questo momento siamo primi in classifica e il merito è loro e del loro lavoro”.

Sull’uscita dalla Champions della Juventus: “Noi dobbiamo pensare a noi stessi, siamo concentrati sulla prossima partita contro il Torino e pensiamo solo alle nostre gare. Cristiano Ronaldo? Quando arrivano grandi campioni in Italia, alzano sicuramente il livello. Credo sia stato un bene vederlo arrivare in Italia”.

C’è l’ipotesi Lionel Messi all’Inter? “Non lo possiamo dire. Messi è un giocatore del Barcellona, la sua carriera l’ha fatta tutta in quel club e credo che continuerà lì. Noi siamo concentrati sul gruppo di giocatori che abbiamo in rosa. Meglio lui o Diego Armando Maradona? Non voglio fare paragoni, sono entrambi grandissimi campioni”.

Sulla Nazionale argentina: “Adesso è iniziato un nuovo percorso. Stiamo facendo bene, speriamo che la Nazionale argentina possa vincere un titolo importante. Vincere non è facile, bisogna sempre migliorare e farlo attraverso il lavoro”.

Su Romelu Lukaku: “Lukaku è un grandissimo attaccante ed è un ragazzo molto disponibile. Ma credo che non solo Lukaku, ma tutto il gruppo stia facendo molto bene da quando ha iniziato questo percorso”. 

Sulla Champions League: “Vincerla è sempre molto difficile, è una competizione molto complicata dove bisogna fare attenzione a tutti i dettagli. Chi vincerà quest’anno? Sceglierne una è davvero complicato”.

Un pensiero su Mourinho e l’Inter del Triplete: “Si è creata una famiglia, lui ci teneva molto a vincere e lo ha fatto con un grandissimo lavoro. Mourinho è un grande allenatore che ha portato l’Inter verso grandi successi”.

I punti forti di Mourinho? “La sua passione, la sua personalità e la convinzione di potere arrivare a raggiungere obiettivi importanti”.

Su Mohamed Salah: “Grandissimo attaccante, al Liverpool sta facendo molto bene. Stiamo parlando di un grande campione”.