Pericolo Covid – L’Inter ha chiesto ad Hakimi di non partire con il Marocco

Hakimi
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Le società di calcio, come la maggior parte degli operatori economici, devono ancora fare i conti con il Covid-19. Situazione che non impedisce i ritiri delle squadre nazionali nonostante il rischio di contagio. Qualche club, però, non ci sta: l’Inter che ha chiesto ad Achraf Hakimi di non partire con la Nazionale del Marocco.

LE RICHIESTE DEI CLUB: DALLA SERIE A ALLA PREMIER LEAGUE

Secondo il quotidiano Al-Araby Al-Jadeed/The New Arab, alcune società europee hanno alzato il muro chiedendo ai loro tesserati di nazionalità marocchina di non partire per il ritiro. Tra questi c’è anche l’Inter che ha chiesto ad Hakimi di rispondere negativamente alla chiamata del c.t. Vahid Halilhodzic, così come ha fatto la Fiorentina con Sofyan Amrabat.

Non solo club italiani, per il quotidiano questa scelta coinvolge anche club di Premier League come Chelsea e Wolverhampton per Hakim Ziyech e Roman Ghanem Saiss. Alla base della richiesta ci sarebbe soprattutto l’esponente aumento del rischio di contagio, accompagnato dal solito rischio di infortuni.

La prossima sosta nazionali della Serie A è prevista per il 28 marzo e diversi club vogliono evitare guai nel momento cruciale della stagione.