Kolarov: “Il mio idolo è Mihajlovic. Nessun segreto per le punizioni ma rincorsa, impatto e arrivo sul pallone sono fondamentali”

Kolarov
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Aleksandar Kolarov ha rilasciato un’intervista al “Matchday Programme” ufficiale di Inter-Genoa. Il serbo ha parlato dei suoi idoli e del segreto sulle punizioni. Le sue parole:

Sull’idolo: “Uno dei miei punti di riferimento è Sinisa Mihajlovic, l’ho sempre ammirato. Seguivo la Stella Rossa e lui è stato un idolo che ho avuto la fortuna di conoscere e di avere come allenatore”

Sul segreto della punizione: “Non c’è un segreto ma dal punto di vista tecnico per me è fondamentale la rincorsa, l’impatto, come arrivo sul pallone”

Sui top 5 dell’Inter:La mia top 5 dell’Inter è composta da Julio Cesar, Maicon, Stankovic, Eto’o e Ronaldo”