GdS – L’Inghilterra avvia una road map per la riapertura degli stadi, l’Italia segue: i dettagli

inter-pisa san siro
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Quest’oggi, com’è stato possibile leggere sulle pagine del quotidiano La Gazzetta dello Sport, così come l’Inghilterra ha tracciato una road map per la riapertura degli stadi entro il mese di maggio (per la coppa nazionale), anche l’Italia sta provvedendo a buttar giù le prime ipotesi. Ecco quanto si può leggere sulla Rosea in merito:

La Gran Bretagna è la prima nazione europea a annunciare una road map per superare l’emergenza virus. La chiave di questo rapporto si può riassumere in tre parole: vaccinazione di massa. Tre parole che hanno portato a immaginare una riapertura con 10mila persone dal 17 maggio (o dal 15 se la richiesta per la Coppa d’Inghilterra sarà accolta) negli impianti più grandi e a un quarto della capienza in quelli minori. Per poi, a Wembley, arrivare per l’Europeo a 90mila persone”. E ci sarebbe anche uno scenario che contempla l’organizzazione in Inghilterra dell’intero torneo. Ma l’Italia, e in particolare Gabriele Gravina, non hanno intenzione di arrendersi“.

Anche l’Italia ha la sua road map: il 5 aprile sciogliere definitivamente tutte le riserve nel vertice Uefa con i diversi Paesi organizzatori, poi una serie di test, infine l’obiettivo di un’Italia-Turchia con lo stadio pieno per quasi un terzo. Modello inglese sì, ma pure a Roma“.