Lippi: “L’Inter è la squadra più continua ma il campionato è ancora lungo”

fonte foto: screenshot YouTube
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Marcello Lippi, ai microfoni di TMW Radio, esalta il lavoro dell’Inter e le sue individualità, però avverte: “Il campionato non è assolutamente finito“.

SU NICOLO BARELLA

“Barella è il più forte calciatore italiano in questo momento, ed è anche uno dei più forti centrocampisti al mondo. Negli altri club, mi piace molto anche Pessina, per il quale l’Atalanta ha deciso di privarsi di uno come Gomez”.

SU ROMELU LUKAKU

È fortissimo. E non soltanto per i gol che fa, permette all’Inter di giocare in tante maniere diverse. Le squadre di Conte pressano molto, ma questa Inter è anche fortissima quando gli avversari concedono spazi. Lukaku e Lautaro in quelle situazioni sono micidiali, così come Hakimi. L’Inter ora gioca con una convinzione e un’autostima che le permettono di essere più spregiudicata“.

IL GAP EUROPEO

“Il Bayern Monaco è la squadra più forte al mondo, ha una grande mentalità. A noi in Italia manca un po’di qualità. Abbiamo squadre che sono cresciute molto come l’Inter che non è la stessa di qualche mese fa, così come il Milan. Poi c’è l’Atalanta che si sta confermando anche a livello internazionale, mentre la Juventus sta vivendo un momento particolare con un allenatore nuovo che ha dovuto fare le verifiche sul campo e non nelle amichevoli. Ad oggi la più forte in Italia è l’Inter, ma è uscita dalle coppe. Per questo dico che al momento in Italia non c’è una squadra forte a livello europeo“.

CAMPIONATO FINITO?

Assolutamente no. Certo, l’Inter è la squadra più continua però mancano ancora tante partite. C’è da considerare che l’Inter, essendo fuori dalle coppe, può dedicare la sua preparazione al solo campionato, questo è chiaramente un vantaggio“.