GdS – Ibra alla Procura Figc: nessuna discriminazione verso Lukaku

WhatsApp Image 2021-02-06 at 09.51.10
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nella giornata di ieri, Ibrahimovic, è stato ascoltato dalla Procura federale a Casa Milan, riguardo i fatti relativi al derby di Coppa Italia e sullo scontro con Lukaku. Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il giocatore avrebbe spiegato al procuratore, Giuseppe Chiné, che nella sua vita non ci sia spazio per il razzismo. Lo svedese ha provocato l’avversario ma non ha infranto l’articolo 28 del codice di giustizia sportiva

Chiama tua madre, vai a fare i tuoi riti voodoo di merda da un’altra parte” è il virgolettato incriminato dello svedese, che fa riferimento ad un fatto risaputo riguardo il mancato rinnovo di Lukaku con l’Everton: “Ibra ricordava benissimo la vicenda, sapeva che a Lukaku ha sempre dato fastidio, e l’ha tirata fuori a San Siro per punzecchiare il rivale” riferisce la Gazzetta.

Nelle prossime ore sarà ascoltato anche l’interista, che ieri era impegnato nella trasferta di Firenze