Caos stipendi e Hakimi: l’Inter si protegge

Hakimi
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Caos Inter. Non si parla di campo (anche se il litigio di Conte con Maresca ha fatto discutere), ma bensì di questioni societarie. Secondo quanto riferisce ‘La Gazzetta dello Sport’, il club di Suning non avrebbe pagato ai calciatori i mesi di luglio e agosto. Pagamento che però avverrà entro il 16 febbraio.

Oltre agli ingaggi, si aggiunge anche la questione Hakimi. L’Inter è in ritardo e non ha ancora versato la prima rata al Real Madrid. Ma anche qui la società ha fatto chiarezza e ha esplicitato che, in comune accordo con gli spagnoli, il pagamento è stato posticipato al 30 marzo.

Insomma, il club protegge la squadra dall’ambiente esterno e respinge le accuse, ciò che Antonio Conte ha pregato di fare per tutta la scorsa stagione.