Quanto interesse per l’Inter! Ecco perché il progetto stuzzica molte società

Steven Zhang
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

È stato ormai conclamato (dagli stessi protagonisti come Marotta e Conte) che Suning stia cercando nuovi partner per l’Inter. L’impressione è che un ingresso in società da parte di altri protagonisti potrebbe poi diventare un passaggio di proprietà, anche se la strada è ancora lunga. Ciò che colpisce più di ogni altra cosa, però, è il grande interesse che l’Inter sta riscuotendo nonostante la crisi del sistema calcio. Scopriamo perché la società di Suning ha questo grande appeal.

INTERESSE DA PARTE DI EQT GROUP: IL COLOSSO DELLA SVEZIA

Infatti, oltre a BC Partners che per ora ha l’esclusiva della due diligence anche altre società hanno mostrato interesse: Ares, Temas, Arctos ma soprattutto il fondo svedese EQT Group.

Il Corriere dello Sport spiega i motivi strategici che generano tanto interesse attorno all’Inter: “Se in Cina sei Zhang hai pur sempre qualcosa da mettere sul piatto di una trattativa: i rapporti, le relazioni, i canali privilegiati che hai sviluppato fanno gola a molte realtà e per un gruppo occidentale entrare senza un uomo dell’est è quasi impossibile”. Per questo motivo, tante società si starebbero interessando all’Inter quantomeno chiedendo dei report.

EQT GROUP – Molto interessante risulta il profilo del fondo svedese EQT group, appartenente alla famiglia Wallenberg che il quotidiano definisce “Gli Agnelli della Svezia” per la grande forza economica che gli ha portati a sviluppare quasi 1/3 del PIL svedese negli anni Novanta! Ecco cosa scrive il CdS: “è un gruppo finanziario con 75 miliardi da investire, ha creato 16 fondi specializzati e ha 46 miliardi già investiti, ha acquisito 92 società, di cui una sola in Cina e due in Italia: Facile.it e Lima […].

Perché dovrebbe interessarsi all’Inter? Perché per la famiglia Wallenberg fare un affare con Zhang, leader del “bianco” (elettrodomestici), dandogli una mano per uscire da un investimento in perdita, può garantire l’accesso nel mercato della Cina. Un favore che potrebbe essere ricambiato con vantaggi enormi, ancora di più se Suning dovesse rimanere nell’Inter come socio di minoranza”.

Lo stesso discorso vale per il fondo BC Partners e potenzialmente per qualsiasi società interessata al mercato cinese, tanto ricco quanto protezionista, dove Zhang può aprire tante porte.