TS – Stipendi Inter, secondo gli accordi non devono superare il 58% del fatturato

suning
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Una delle voci più pesanti del bilancio dell’Inter riguarda gli stipendi dei calciatori. La proprietà ha garantito il pagamento delle mensilità arretrate, ma adesso penserà ad un piano per spalmare i salari. A riportarlo è Tuttosport: “La necessità più impellente di Suning è quella di ridurre l’impatto del monte ingaggi dell’Inter per bilanciare la diminuzione delle entrate. Gli stipendi della rosa nerazzurra non devono andare al di là del 58% del fatturato, secondo gli accordi legati ai bond da 375 milioni. Il club nerazzurro pagherà gli stipendi di novembre e dicembre entro il 16 febbraio, rispettando il termine previsto dalla Figc. Poi entrerà nel vivo la negoziazione con la squadra per spalmare gli ingaggi di questa stagione in modo da alleggerire il peso sull’esercizio 2020-21“.