Pandev: “Sono grato all’Inter. La Champions ricordo più bello”

Genoa Piatek
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Goran Pandev, attaccante del Genoa, dopo aver annunciato che questa sarà la sua ultima stagione da calciatore, è stato intervistato da Macedonian Football. L’attaccante macedone ha ripercorso la sua carriera: “Ho lasciato la Macedonia a 18 anni e l’offerta dell’Inter è stata il fattore decisivo. Il mio club, il Belasica ha accettato l’offerta e mi sono trasferito in Italia. Sapevo che stavo entrando in uno dei club più grandi d’EuropaPer me è stato un sogno che si avverava e credevo che un giorno avrei giocato nella prima squadra dell’Inter. All’inizio non ho avuto nessuna possibilità, ma conoscendo me stesso e la mia determinazione sapevo che un giorno avrei giocato per la prima squadra. Non stavo pensando di arrendermi o di essere deluso, sapevo solo che dovevo lavorare di più per avere successo. Ho giocato in sei squadre in Italia, tutti i club mi hanno aiutato ad avanzare nella mia carriera e a diventare quello che sono oggi. Ho rispettato tutti i club e ho fatto del mio meglio, ma se devo scegliere, l’Inter è il club che mi ha portato in Italia e gli sono grato. I ricordi più belli che conservo sono la vittoria in Champions nel 2010 e la qualificazione all’Europeo con la Macedonia del Nord”.