Barella: "Stankovic il mio idolo. Recuperare un pallone in scivolata per me è come un gol"

Barella:

Nicolò Barella, centrocampista nerazzurro classe 1997, in vista del big match di domani sera Inter-Napoli, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni al Matchday Programme dell'Inter.

Sul suo idolo calcistico:

"É sempre stato Stankovic. L'ho conosciuto quando avevo 16 anni e per me è stata una grande emozione. Era un giocatore capace di riempirti gli occhi con i suoi gol e la sua tecnica. Per me però il gol non è tutto, anche se probabilmente è la cosa che viene ricordata di più dai tifosi. Riuscire a recuperare un pallone con una scivolata ,ad esempio, per me è come segnare un gol."

Sulla top 5 degli interisti più forti di tutti i tempi:

"Stankovic: idolo d’infanzia, potenza e precisione; Maicon: colosso, il terzino destro più forte che ho visto; Julio Cesar: l’acchiappasogni del Triplete; Materazzi: Matrix, grinta e cuore, mi ha prestato il numero; Ronaldo: il più forte della storia".

Sulla squadra attuale:

"Il più simpatico è sicuramente Brozovic, è un tipo particolare e fa molto ridere. Siamo un bel gruppo".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram