Chivu: “Vincere e sperare, non ci sono alternative. Bastoni è all’altezza”

chivu
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Prima della sfida tra Inter e Shakhtar ha parlato Cristian Chivu ai microfoni di Inter TV, allenatore dell’under 18 nerazzurra e bandiera del club. Queste le sue parole sulla sfida di stasera: “Le due gare con lo Shakhtar sono state diverse, ci sono stati approcci diversi. In Europa League hanno giocato a viso aperto e poi hanno imparato la lezione, sfruttando di più il contropiede. Tutte le squadre hanno la possibilità di farcela e di andare avanti, secondo me entrambe stasera faranno attenzione a non subire per sfruttare poi dei momenti favorevoli sia da una parte che dall’altra. È difficile paragonare questa partita a una finale, il contesto è diverso e bisogna prenderlo come tale. È una partita importante, la nostra squadra dovrà vincere e sperare perché non ha alternative. Le grandi squadre devono affrontare ogni partita come una finale”.

Il parere su Bastoni e sul tandem d’attacco

Chivu ha dato anche il suo parere su Bastoni, ormai colonna della difesa dell’Inter, e sulla affiatatissima coppia d’attacco: “Bastoni è un ragazzo giovane, ha tante qualità e ha la possibilità di giocare in una squadra dove puoi crescere e aumentare la tua autostima. A me piace, mi piace vedere i giovani che riescono a livello mentale a gestire ogni partita. Ha dimostrato di poter essere all’altezza dal punto di vista tecnico, tattico e mentale. Lukaku e Lautaro per fortuna non li ho mai affrontati. L’allenatore è stato bravo a farli migliorare, poi è ovvio che entrambi hanno ancora dei margini. Uno è più bravo ad attaccare gli spazi, l’altro in uno contro uno. Non è facile, per fortuna abbiamo questa coppia di attaccanti che ci danno tante soddisfazioni”.