Borussia-Inter, le pagelle: Lukaku straripante, bene Darmian

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La nostra redazione ha stabilito i voti alla prestazione dei nerazzurri per il match tra Borussia ed Inter: ecco tutti i dettagli.

BORUSSIA-INTER, LE PAGELLE

Handanovic 6: Incolpevole sui goal subiti, grande intervento su Thuram nel primo tempo; ancora un po’ indeciso sulle uscite ma dà sicurezza al reparto.

Skriniar 5,5: Preciso nell’impostazione ma paga l’errore sulla marcatura difensiva su Plea in occasione del primo goal del Borussia.

De Vrij 6: Sufficienza piena meritata per l’olandese, preciso nelle chiusure e negli anticipi.

Bastoni 6: Un po’ impreciso nelle chiusure difensive, ma grande abilità nella gestione palla in impostazione nonostante il pressing avversario.

Darmian 7: Prestazione brillante per l’ex Parma, non fa rimpiangere Hakimi e sigla la rete dell’1-0; bene anche in difesa, tanta quantità ma anche qualità in entrambe le fasi.

Gagliardini 6,5: Bravo in interdizione, inserimenti al momento giusto e assist per Darmian, grande prestazione anche per lui.

Brozovic 6: Dà equilibrio in impostazione, anche se con alcuni passaggi corti e imprecisi fa tremare la difesa; sufficienza meritata.

Barella 6,5: Come Gagliardini bravo in entrambe le fasi, aggressività giusta e cattiveria agonistica su ogni pallone; tanta sostanza a centrocampo.

Young 5,5: Come Skriniar, incerto in difesa, paga la velocità degli avversari e non incide in attacco.

Lautaro 6,5: Lotta su ogni pallone, sfiora più volte il goal, fa i movimenti giusti, altra ottima partita per l’argentino.

Lukaku 7,5: Semplicemente straripante: fa valere il suo fisico, preciso sia col destro che col sinistro, si fa sentire in mezzo al campo, imprescindibile.

Hakimi (60′) 6,5: Difende bene e attacca sfruttando la velocità e la freschezza, fornendo l’assist per l’1-3 a Lukaku; ottimo ingresso per l’ex Dortmund.

Sanchez (71′) 5,5: Fa bene coppia con Lukaku, ma la sua palla persa che causa il 2-3 di Plea incide sulla sua prestazione.

Perisic (87′) S.V.

Conte 6,5: La squadra è in crescita e ha adesso un’identità precisa, compatta, unita, intensa e cattiva al punto giusto, in linea con le sue richieste; la strada tracciata è quella giusta.