Conte in conferenza: “Servono 7 punti per passare, domani per noi è una finale”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin
Conte

Il tecnico dell’Inter Antonio Conte è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match casalingo contro il Real Madrid, valido per la quarta giornata della fase a gironi di Champions League 2020/2021. Con lui, il capitano Samir Handanovic.

Quella di domani una finale? Sicuramente, almeno per noi. Dopo la sconfitta all’andata e dopo i 2 pareggi non abbiamo molte vie di scampo. Partita difficile. Dovremo fare una grande partita. Se vogliamo possiamo, all’andata lo abbiamo dimostrato, migliorando aspetti e situazioni. Dobbiamo cercare la vittoria”

“Dobbiamo fare il salto di qualità, ci manca. Le chiacchiere stanno a 0, rimangono i fatti. Ci dobbiamo assumere le nostre responsabilità, io, i giocatori e la società. Dobbiamo rivedere qualcosa tutti”.

“L’anno scorso partivamo con il piglio giusto, quest’anno tante squadre arrivano molto abbottonate, è difficile trovare la via dal gol. Per questo motivo è aumentato il nostro possesso palla. Stiamo concedendo qualcosa di troppo”.

“Il Real ha tantissimi giocatori bravi. Il fatto che la stampa parli di assenze mi fa sorridere”.

“La stampa cerca sempre a prescindere di negativizzare tutto, da questo punto di vista ero preparato. Magari altri possono non essere, a livello di calciatori. Quando giochi in squadre importanti, con questo blasone. O è tutto bello o è tutto brutto. Questo ci deve dare forza, bisogna capire che l’unico modo per non andare in pasto a speculazioni, e a scemenze è rispondere sul campo”.

“Sanchez trequartista? Potrebbe essere una soluzione a partita in corso o per squadre di livello inferiore rispetto all’Inter. Siamo una squadra abbastanza offensiva, visto che gli esterni sono più delle ali. Abbiamo centrocampisti con caratteristiche offensive. Durante la partita si possono creare situazioni per rischiare di più, mantenendo sempre un equilibrio con 2 centrocampisti di sostanza”.

“Dobbiamo cercare di vincere la partita, non penso ci siano altre soluzioni. Per qualificarci dovremmo fare almeno 7 punti. È il girone più difficile della Champions ma nelle partite precedenti abbiamo dimostrato di poter meritare di più. Al tempo stesso dobbiamo chiederci perché i risultati non siano arrivati”.

Le parole di Handanovic

“Penso che manchino 3 partite prima di tutto. Poi faremo le nostre valutazioni. Possiamo recriminare più di altri. Poi capiremo quali saranno i problemi”.

“Quando prendi tanti gol c’è sempre da preoccuparsi, dobbiamo analizzare la questione. Se guardiamo contro di noi giocano tutti chiusi per poi ripartire. Prendiamo gol su contropiede o su errori nostri. Ho visto pochi gol segnati perché l’avversario fosse più forte. Possiamo migliorare ma c’è sempre preoccupazione”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook