TS – Doppio colpo dal Napoli: Milik subito, si tenta l’affare Maksimovic a zero per sostituire il partente Skriniar

Milik
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Questa mattina, il quotidiano Tuttosport ha rimarcato come l’Inter di Antonio Conte stia seriamente pensando di accaparrarsi, tra gennaio e giugno, due elementi del Napoli: parliamo nello specifico di Arkadiusz Milik e Nikola Maksimovic. “Inter, Milik a tutti i costi. Da vice Lukaku a spalla in caso di addio di Lautaro“, così titola il quotidiano oggi, a sottolineare come ci sia un piano preciso in caso di arrivo del polacco a Milano: vice-Lukaku nell’immediato e, in caso di partenza di Lautaro in estate, una spalla al belga per i prossimi anni. Non sarà semplice però trattare con il Napoli perché De Laurentiis in estate chiedeva 25 milioni di euro, e proverà a non ribassare molto il prezzo nonostante l’inattività prolungata del calciatore.

Oltre all’opportunità di sistemare l’attacco, dal Napoli arriverebbe anche la possibilità di tener salda la difesa (soprattutto in caso di addio di Milan Skriniar, ndr). Infatti, lo stesso quotidiano ricorda come l’Inter sia interessata oltre a Milik anche a Nikola Maksimovic, per la quale i nerazzurri potrebbero avere un piano e un vantaggio per l’acquisto. Ecco quanto scrive oggi la testata in merito al centrale serbo:

L’agente di Maksimovic, il potente Fali Ramadani, infatti, chiede per il suo assistito circa 2,5 milioni di euro contro l’1,2 finora percepito. Dunque più del doppio. L’Inter con Ramadani ha ottimi rapporti, nelle scorse settimane ha trovato con lui l’intesa per il prolungamento di Handanovic e ha parlato più volte di un altro difensore serbo, Nikola Milenkovic della Fiorentina, obiettivo estivo nerazzurro se si fosse concretizzata la cessione di Skriniar al Tottenham“.

L’opportunità Maksimovic a zero intriga, anche perché il serbo avrebbe l’esperienza giusta ad alti livelli per inserirsi nella rosa dell’Inter e non avrebbe particolari difficoltà ad adattarsi alla linea a tre di Conte“.