I club insistono per la Superlega, Marotta chiede più rispetto

uefa
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Ormai da qualche mese si parla della possibile nascita di una Superlega, ma la Uefa si è sempre dimostrata contraria. Secondo quanto scrive il Mundo Deportivo i grandi club starebbero discutendo con la Fifa e un gruppo di investimento per finanziare il progetto nella stagione 2022-23.

L’obiettivo è quello di ridurre il numero delle partite, ormai i calciatori sono costretti a giocare ogni tre giorni per i rispettivi club, senza considerare le convocazioni con la nazionale. In merito Beppe Marota, nel prepartita di Inter-Parma, ai microfoni di Sky Sport ha detto: “Bisogna rivalutare soprattutto la questione nazionali. Sicuramente è una situazione che affronteremo con rigidità, dobbiamo rispondere agli impegni ufficiali che abbiamo, mi sembra giusto che le federazioni ci rispondano in base ai nostri impegni

Poi aggiunge: “Quando un giocatore deve rispondere alle convocazioni deve essere nella condizione psicofisica idonea, se un giocatore è affaticato o ha problemi muscolari è meglio lasciarlo a casa. Chiedo rispetto per i club

L’idea della Superlega è quella di istituire un torneo programmato in 34 partite e uno spareggio in stile Eurolega di basket. La maggior parte delle squadre avrebbe un posto fisso, mentre le rimanenti si contenderebbero il posto.