TS – Fondamentali i rientri dalle positività per ritrovare la difesa di ferro

Conte 5
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

A Kiev, nonostante il brutto pareggio, l’Inter ha mantenuto per la seconda volta consecutiva la porta inviolata, facendo sicuramente felice Antonio Conte, che fa della solidità difensiva uno dei suoi pilastri di gioco.

Come analizzato da TuttoSport, la differenza la fanno alcuni elementi principali del pacchetto arretrato nerazzurro, come Handanovic e De Vrij, ma è stato anche importante il rientro di Bastoni, assente contro Milan e Borussia Moenchengladbach, dopo la positività al Covid19.

Covid-19 che ha colpito anche Ashley Young e Milan Skriniar: il primo è ormai guarito e rientrato in Champions League, offrendo a Conte un’alternativa a Perisic sicuramente più difensiva, mentre il secondo è ancora fermo dal 7 ottobre e l’allenatore nerazzurro spera di ritrovarlo al più presto.