Di Marzio: "Tra Eriksen e il gruppo non è scoccata la scintilla. Lautaro? Si incontrerà con la società"

Di Marzio: “Tra Eriksen e il gruppo non è scoccata la scintilla. Lautaro? Si incontrerà con la società”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Gianluca Di Marzio ha parlato ai microfoni di SkySport24 dell’avventura di Eriksen in nerazzurro e del rinnovo di Lautaro Martinez. Ecco le sue parole:

Su Lautaro: “Ne parleranno nei prossimi giorni, l’appuntamento era a fine mercato quindi ne parleranno. Non credo che i rinnovi a lunga scadenza possano essere determinanti perché il giocatore sia meno appetibile sul mercato. Magari danno più forza alla società nerazzurra. L’argomento principale è la clausola rescissoria, bisognerà capire se verrà eliminata dal contratto. In questo momento di crisi generale 111 mln sono tanti da spendere però a prescindere da questo momento di crisi resti molto apprezzato sia dal Barcellona che dal Real Madrid.

Su Eriksen: “Non è scoccata la scintilla da punto di vista dell’inserimento nel gruppo. Ma si sta allenando bene altrimenti Conte non lo farebbe giocare. Le opportunità le sta avendo, c’è qualcosa ancora che manca nel suo approccio con la mentalità dell’allenatore che è molto chiara. Negli ultimi giorni del mercato l’Inter non aveva aperto al prestito per il danese. Si erano interessati club in Germania come H. Berlino e Dortmund. Se la situazione dovesse rimanere questa si potrebbe anche pensare ad un’altra soluzione, ma l’Inter ha fatto un investimento sul giocatore, non solo sul cartellino ma sull’ingaggio. Si cercherà di capire se il club cercherà di farlo inserire e far sbocciare l’amore con la squadra. Il problema è l’inserimento in campo, non c’è un problema con Conte“. 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy