Superlega, la UEFA non ci sta: “Non distruggeremo la Champions League”

aleksander-ceferin-1200x900-1-768x576
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Oltre all’annuncio delle sue dimissioni, Bartomeu ha anche informato la stampa catalana che il Barcellona vuole partecipare alla Superlega Europea, competizione che mina il futuro dei campionati nazionali, ma la UEFA non ci sta.

GIÙ LE MANI DA CHAMPIONS E CAMPIONATI NAZIONALI

Di fronte a questa presa di posizione, il massimo organo del calcio europeo si schiera tramite il suo presidente Alksander Ceferin: “Il Presidente ha chiarito in diverse occasioni, che la Uefa si oppone fermamente a questo progetto. La confederazione europea, si rifiuta di distruggere la sua manifestazione principale, inoltre una Superlega di 10, 12 o anche 24 club, diventerebbe noiosa”.