CorrSera - Sconcerti: "L'Inter avrebbe bisogno di guerre che non trova sul campo: si adegua a questo calcio"

CorrSera - Sconcerti:

Pareggio numero due in due gare di UEFA Champions League per l'Inter di Antonio Conte ieri sera: tante occasioni da gol non sfruttate e impatto sul muro dello Shakhtar Donetsk, 0-0 scialbo per i nerazzurri che il noto collega Mario Sconcerti - sulle pagine odierne del Corriere della Sera - ha analizzato così:

"È sempre un’Inter lenta. Non ci sono i presupposti perché sia più veloce. Vidal è un aggressivo lineare, ma ha bisogno di pensare. Brozovic a maggior ragione, non essendo nemmeno aggressivo. Barella gioca trequartista non perché ne abbia le caratteristiche tecniche, ma perché può correre in riparo e costruzione di tutto".

"L’Inter ha attaccanti di livello mondiale che devono però giocare dentro i resti che lascia un centrocampo macchinoso. Manca Eriksen, si direbbe, ma non è più il caso di dare al giocatore questa importanza. L’Inter avrebbe bisogno di guerre che non trova sul campo. Il suo limite è adeguarsi a questo calcio".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Lorenzo Gentile
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram