CorrSera – Sconcerti: “L’Inter avrebbe bisogno di guerre che non trova sul campo: si adegua a questo calcio”

Italy, Genova, september 28 2019:  during football match SAMPDORIA vs FC INTER , Serie A 2019/2020 day6, Ferraris stadium
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Pareggio numero due in due gare di UEFA Champions League per l’Inter di Antonio Conte ieri sera: tante occasioni da gol non sfruttate e impatto sul muro dello Shakhtar Donetsk, 0-0 scialbo per i nerazzurri che il noto collega Mario Sconcerti – sulle pagine odierne del Corriere della Sera – ha analizzato così:

È sempre un’Inter lenta. Non ci sono i presupposti perché sia più veloce. Vidal è un aggressivo lineare, ma ha bisogno di pensare. Brozovic a maggior ragione, non essendo nemmeno aggressivo. Barella gioca trequartista non perché ne abbia le caratteristiche tecniche, ma perché può correre in riparo e costruzione di tutto“.

L’Inter ha attaccanti di livello mondiale che devono però giocare dentro i resti che lascia un centrocampo macchinoso. Manca Eriksen, si direbbe, ma non è più il caso di dare al giocatore questa importanza. L’Inter avrebbe bisogno di guerre che non trova sul campo. Il suo limite è adeguarsi a questo calcio“.