Dal Pino: “Basta, esigiamo rispetto dal Governo. Siamo vicini al collasso”

paolo-dal-pino
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

In occasione di un evento legato all’AIRC, il presidente della Lega Serie A ha attaccato il Governo chiedendo rispetto per l’industria del calcio.

“VERSIAMO PIÙ DI 1 MLD PER I CONTRIBUTI”

Ecco le parole rilasciate da Paolo Dal Pino all’ANSA: “Spero che il Governo capisca il valore del calcio come industria, al di là di ogni superficiale demagogia.

Il Presidente spiega la situazione che preoccupa i club e non solo: “Siamo vicini al collasso e temo che l’economia del Paese pagherà a caro prezzo le misure restrittive che sono state poste in essere. La salute viene al primo posto ma bisogna fare le cose giuste, pianificando a medio lungo termine e pensando alle conseguenze sull’occupazione, sul bene dei nostri cittadini e sul futuro del nostro Paese“.

Qualche numero sulle perdite economiche prima della stoccata al Governo: “Gli effetti collaterali dei recenti provvedimenti colpiscono tanti settori, tra cui il nostro, che per la chiusura degli stadi ha perso 600 milioni di euro nel 2020. Ci aspettiamo attenzione e sensibilità da parte del Governo.

Il Presidente del Consiglio ha detto chiaramente che i settori pregiudicati dalle chiusure forzate avranno un ristoro. Per questo ci aspettiamo che un’industria come la nostra, che versa ogni anno più di 1 miliardo di euro in contribuzione, riceva ciò che è stato promesso“.