Darmian, buona la prima. L’esterno non fa rimpiangere Hakimi

Darmian
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nella sfida europea a tinte nerazzurre, la prestazione di Matteo Darmian è stata sicuramente una piacevole sorpresa. Arrivato a Milano tra lo scetticismo generale, l’esterno italiano regala un ottimo debutto con la maglia dell’Inter contro un solido Borussia Mönchengladbach. Sempre propositivo e preciso nelle giocate, l’ex Parma ha macinato chilometri sulla fascia destra, raccogliendo la pesante eredità lasciata da Hakimi, che dovrà stare lontano da Appiano Gentile a causa della sua positività al tampone.

Anche i quotidiani sportivi lodano Darmian

I principali quotidiani sportivi valutano così la prestazione dell’esterno:

La Gazzetta dello Sport: 6,5 – “Doveva giocare a sinistra, lo trovi dall’altra parte. Arriva sempre a chiudere l’azione, come su quel colpo di testa che fa volare Sommer, arma Lautaro sul palo“.

Corriere dello Sport: 7 – “Debutta nell’Inter al posto di Hakimi, la premessa è impegnativa ma la sua partita è di livello eccellente. E’ attento e ben collegato al resto della squadra. Non solo: partecipa all’azione della rete interista e cresce nel secondo tempo. Per due volte va vicino al gol“.

Tuttosport: 7,5 – “Che esordio! Debutta in nerazzurro in Champions anche a causa dell’assenza dell’ultim’ora di Hakimi: prestazione diligente, hai i tempi giusti per disimpegnarsi nel ruolo e si fa notare anche sottoporta, correndo avanti e indietro per 90 minuti“.