COVID e infortuni: Inter decimata per la sfida contro il Genoa

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’esordio in Champions League non è andato nel migliore dei modi con l’Inter che non è andata oltre il pareggio. Il mister Antonio Conte però si sta già concentrando sulle sfide che aspettano i nerazzurri nei prossimi giorni, due sfide ravvicinate: sabato a Marassi contro il Genoa e martedì in Ucraina contro lo Shakhtar Donetsk. Il tecnico nerazzurro dovrà tenere conto dell‘alto numero di assenti in vista dei due impegni, assenze dovute al Covid e non solo. Stando a quanto racconta il Corriere dello Sport per ora ammonta a sei il numero totale degli indisponibili.

COVID, Gagliardini e Radu ancora positivi. Domani tamponi per Skriniar e Young

Roberto Gagliardini e Ionut Radu, i cui tamponi risultano ancora positivi, dunque sono entrambi esclusi per le due gare.

Domani invece arriveranno i risultati dei test di Ashley Young e Milan Skriniar ma anche con una negatività difficilmente potranno essere utilizzati.

Ancora out Achraf Hakimi, trovato positivo solamente ieri.

Infortuni, le condizioni di Sanchez e Sensi

Il cileno nella gara di ieri sera si è fermato per un problema all’adduttore destro che sicuramente gli farà saltare la gara contro i rossoblu.

Oggi il numero 7 nerazzurro ha svolto solamente terapie mentre domani – se necessario – ci saranno gli esami strumentali.

Aumentano leggermente le possibilità di vedere tra i convocati Stefano Sensi dopo l’affaticamento avvertito in allenamento lunedì.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook