Di Canio: “Eriksen non ha nulla a che fare con l’idea di Conte”

Di Canio
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Paolo Di Canio ha fatto il punto sulla situazione in casa Inter e in particolare sul caso Eriksen.

DI CANIO: “CONTE È MOLTO ESIGENTE E IL CARATTERE DI ERIKSEN NON È ADATTO ALLA SUA SQUADRA”

L’ex giocatore ha analizzato la situazione che sta vivendo il calciatore danese in nerazzurro. Intervenuto a Sky Sport, ha sottolineato come il carattere del centrocampista non sia in linea con il carisma e la personalità richiesta da Conte nei suoi giocatori.

Ecco le parole dell’opinionista:

Era evidente il carattere di Eriksen non fosse da Inter. Conte è esigente e maniacale, cura ogni dettaglio, anche su come devi fare sesso. Ti dice se farlo per 10 o 15 minuti. A me piace un tecnico così esigente, ma un giocatore come Eriksen non ha niente a che vedere con questa squadra.

Anche tatticamente il danese, non c’entra nulla con Conte. Ha giocato 10 anni, tra Ajax e Tottenham, un calcio completamente opposto a quello del tecnico. Non so se meglio o peggio, ma sicuramente diverso. Eriksen ti fa la giocata geniale e istintiva e questo Conte non lo accetta perchè preferisce i meccanismi.

Inoltre il centrocampista non ha emotività, vinci o perdi 4-0 e in lui non vedi differenza espressiva. Al tecnico nerazzurro piacciono i giocatori emozionali, quelli che danno tutto per la causa. Io in questo caso sono d’accordo con Conte”.