Condò: “L’Inter non può fallire contro il Borussia M’Gladbach. E’ un girone tosto”

Condò
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Il giornalista sportivo Paolo Condò ospite a Campo Aperto su Sky Sport ha espresso il suo parere su quello che è il girone di Champions League che l’Inter si trova ad affrontare, a partire da mercoledì sera contro il M’Gladbach.

CONDÒ: “L’INTER POTREBBE QUALIFICARSI COME PRIMA”

Avversario ostico il Borussia Monchengladbach, squadra da non sottovalutare che mercoledì scenderà in campo a San Siro contro l’Inter per il primo turno di Champions League. Paolo Condò ha voluto dire la sua, avvisando Antonio Conte e la squadra:

 “Le assenze contano, soprattutto se guardiamo la difesa nerazzurra. Antonio Conte sta ripetendo il 4-2-4 con cui ci aveva abituato alla Juventus: con Lautaro e Lukaku davanti insieme ad ali arrembanti come Hakimi e Perisic, la squadra evidentemente resta un po’ scoperta. Così a centrocampo per coprirsi avrebbe bisogno della difesa titolare. Occhio, perché con il Borussia quest’anno non si può fallire. È un girone tosto: ci sono quattro squadre che possono sia qualificarsi sia uscire. L’Inter potrebbe riuscire a qualificarsi come prima, considerati i risultati non convincenti del Real Madrid. L’anno scorso fu condizionante il pareggio con lo Slavia Praga: non deve risuccedere. I tre punti vanno portati a casa”.