GdS – Le scelte e i dubbi di Conte tra Covid, infortunati e squalificati

ùconte inter fiorentina
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

La situazione in casa Inter, il giorno prima del derby, non è semplicissima. Con l’arrivo del Covid, la squadra di Conte ha subito diverse perdite che, di fatto limitano i ballottaggi in vista della partita di sabato sera. Se prima a centrocampo c’era una vasta possibilità di scelta, ora, tra positività al tampone (Nainggolan e Gagliardini), infortuni (Vecino) e squalifiche (Sensi), l’unico ballottaggio è quello tra Eriksen e Brozovic.

Proprio questa scelta determinerà l’incontro: 3-5-2 col mediano o 3-4-1-2 col trequartista? Conte, in genere più propenso a confermare i moduli che funzionano, probabilmente opterà per il ritorno di Brozovic in mediana, tra Barella e Vidal, ma non dobbiamo escludere sorprese. Intanto, si riforma la difesa e si conferma l’attacco, con la possibilità di vedere Alexis Sanchez dal 1′. Da notare che Conte è corso ai ripari convocando anche qualche giovane della primavera.

Ecco la probabile formazione proposta dalla Gazzetta dello Sport:

INTER (3-4-1-2): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Kolarov; Hakimi, Vidal, Brozovic, Perisic; Barella; Lukaku, Lautaro