Condò: "Lukaku non voleva rimanere più a Manchester, troppi gruppi in spogliatoio"

Condò:

Paolo Condò ha sottolineato la coesione del gruppo nerazzurro, prendendo come spunto uno degli elementi portanti dello spogliatoio, Romelu Lukaku.

CONDÒ: "ALLO UNITED LUKAKU NON RICEVEVA PALLA DA POGBA E MARTIAL"

Negli ultimi mesi molti calciatori dello United si sono trasferiti in Italia, precisamente sette giocatori, tra cui Young, Smalling, Lukaku, Dalot, Sanchez, Andreas Pereira e Darmian. Secondo Repubblica, il giornalista ha sottolineato come le performance di questi calciatori siano diverse ora rispetto a prima.

Ecco il pensiero del giornalista:

"Se i problemi dovessero continuare, nella prossima finestra di mercato potremmo vedere l'attacco nei confronti di Matic. Inoltre c'è da risolvere la questione contratto di Pogba, in scadenza nel 2021. I giocatori, poi, tra loro si parlano. Lukaku si era stufato dello United perché Pogba e Martial stentavano a passargli la palla, sintomo di uno spogliatoio diviso in gruppi. Quando Sanchez e Young, prima di firmare, gli hanno chiesto come si stesse all’Inter, la prima risposta è stata “benissimo, non ci sono clan”. Sono proprio cambiati i tempi".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram