Carta: “Siamo dispiaciuti per Nainggolan, ma ci riproveremo nel mercato di gennaio”

Fonte foto: screen DAZN
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

C’è rammarico in casa Cagliari, visto il mancato acquisto di Radja Nainggolan. Nonostante una buona campagna acquisti, tra cui l’ex Inter Diego Godin, in terra sarda si sperava nella ciliegina sulla torta, ma cosi non è stato. Il centrocampista belga, infatti, è rimasto alla corte di Antonio Conte.

Delusione nelle parole del ds cagliaritano

In occasione delle conferenza stampa di presentazione di Adam Ounas (altro acquisto dei sardi), il direttore sportivo Pierluigi Carta si è espresso così, per il mancato arrivo di Nainggolan: “Siamo molto dispiaciuti di non aver concluso l’operazione. Alle 17.15 di lunedì l’Inter ci ha contattato, eravamo convinti di poter chiudere in tempo ma dopo 15-20 minuti ho visto Giulini visibilmente amareggiato e sconsolato come non mai perché non c’erano i presupposti per il suo ritorno. Abbiamo dunque fatto una scelta e abbiamo chiuso per Ounas. Lui è rimasto molto sconsolato ed è andato via. Il presidente forse avrebbe offerto più delle possibilità stesse che il club può permettersi pur di riportare in Sardegna il belga. Le cifre chieste dall’Inter erano e rimangono proibitive per noi, l’impressione comunque è che i nerazzurri volessero trattenere il giocatore”

Dopodichè prosegue: “Nuovo tentativo a Gennaio? Nel momento in cui dovessero esserci i presupposti proveremmo di nuovo la trattativa ma sono operazioni sempre complicate. Se ci saranno le condizioni la riprenderemo in mano”.