Eriksen e Nainggolan restano: il diktat della società è stato chiaro

Italy, Milan, may 26 2019:  during football match FC INTER vs EMPOLI, Serie A Tim 2018/2019 day38, San Siro stadium
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Due dei grandi colpi degli ultimi mercati nerazzurri sembrano ormai un peso. Parliamo di Christian Eriksen e Radja Nainggolan che, per svariati motivi, non stanno riuscendo a lasciare il segno con la maglia dell’Inter. Il belga dopo la prima stagione in nerazzurro, è stato spedito a Cagliari anche per alcuni suoi errori fuori dal campo.

L’ex Roma non ha affatto sfigurato nella sua seconda esperienza sarda. Per il danese invece le difficoltà sono state evidenti dal primo momento: difficile l’adattamento ai diktat di Conte, nonostante il tecnico leccese gli abbia costruito intorno un 3-4-1-2 per poterlo mettere a suo agio.

L’INTER NON REGALA PIÙ NESSUNO

In un mercato particolare come quello che abbiamo vissuto, in cui la crisi post COVID si è ampiamente sentita, anche la società meneghina non ha fatto sconti. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, sia per Eriksen sia per Nainggolan sono arrivate richieste, più o meno interessanti, ma nessun club ha offerto quanto chiesto dalla dirigenza nerazzurra.

Prestiti onerosi o diritti di riscatto le proposte giunte sulle scrivanie di Marotta e Ausilio, che hanno dovuto però rispettare le indicazioni di Steven Zhang: cessione a titolo definitivo o non se ne fa nulla.

Entrambi sono quindi a disposizione di Antonio Conte e, considerando il valore dei due giocatori, l’ex CT cercherà di trovare la dimensione adatta per far esprimere il loro talento.