Marotta: “Grandi investimenti non garantiscono il successo. Atalanta modello da seguire”

marotta spalinter
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Beppe Marotta, durante un’intervista all’Hotel Sheraton, nell’ultimo giorno di Mercato ha parlato di come si diventi una grande società.

Le parole dell’ad nerazzurro

Beppe Marotta non ha dubbi: grandi investimenti non garantiscono un successo scontato senza un programma chiaro e duraturo che investa anche sulle infrastrutture.

L’ad nerazzurro ha rilasciato un’intervista durante un convegno organizzato da Adise all’interno dell’Hotel Sheraton, sede ufficiale del Calciomercato.

Ecco le sue parole, riportate da Calcio e Finanza:

«Grandi investimenti non sono sinonimo di successo. Non è chi più spende più vince. I grandi campioni vincono una partita, la squadra vince il campionato. E non può esserci una grande squadra senza dietro una grande societàC’è l’esempio dell’Atalantache investe nel settore giovanile ma non nei grandi campioni e per il terzo/quarto anno consecutivo è nelle prime posizioniIl calcio rappresenta un fenomeno sociale di grande riferimento. Per far sì che il calcio riprenda valore a livello internazionale servono investimenti su infrastrutture. Oggi siamo carenti in formazione e innovazione».