Real Madrid: approfondimento sull’avversario dell’Inter in Champions

marcelo-real-madrid-juventus-juve-spazioj-2018
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Sarà il Real Madrid il pericolo numero uno nel girone dell’Inter in UEFA Champions League. I Blancos sono il club più titolato nella storia della competizione (13) e hanno ottenuto 6 successi solo nel nuovo millennio. Sarà Conte contro Zidane, Hakimi contro il suo passato…

UN SOLDATO E UN COMANDANTE

Il Real Madrid gode di una rosa folta, completa e di grande qualità. D’altronde, se li chiamano galacticos, ci sarà un motivo. Tra tutti spicca il capitano Sergio Ramos che, nonostante sia di professione un difensore centrale, può vantare di oltre 120 gol in carriera. Lo spagnolo è senza ombra di dubbio il soldato scelto di Zinedine Zidane, il comandante che ha portato in dote tre coppe dalle grandi orecchie. Sarà una sfida a scacchi tanto al Bernabeu quanto al Meazza.

COME GIOCA

Nelle prime uscite stagionali il Real Madrid ha dovuto fare di necessità virtù: con la cessione di Bale e Hazard ancora fermo ai box, si passa dal 4-3-3 al 4-3-1-2. I due moduli si somigliano, ovviamente, ma cambia la spinta sulle fasce. Probabilmente sarà Isco a muoversi tra le linee e creare scompiglio.

PRECEDENTI

Nei precedenti con i Blancos il bilancio è positivo: se si tiene conto di tutte le competizioni sono 7 le vittorie, 2 i pareggi e 6 le sconfitte; limitandosi alla Champions League lo storico segna 5 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte. Tra questi incontri spicca la finale del 1964, terminata con il trionfo da parte dei ragazzi di Helenio Herrera. L’ultimo confronto, invece, è stato quello del 25 novembre 1998 (3-1 a San Siro con prestazione eccelsa di Roberto Baggio).