Borussia M'Gladbach: approfondimento sull'avversario dell'Inter in Champions

Borussia M’Gladbach: approfondimento sull’avversario dell’Inter in Champions

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Se con lo Shakhtar le urne sono state clementi, con il Borussia Monchengladbach in quarta fascia non possiamo dire lo stesso. I tedeschi completano il girone dell’Inter in Champions League.

ATTENZIONE AL FIGLIO D’ARTE

Il Borussia è innegabilmente un’ottima squadra, ha saputo crescere negli anni e ora può competere di anno in anno per entrare in Champions League. Nella Bundesliga 2019/20 ha chiuso al quarto posto facendo registrare 65 punti. Tra i protagonisti dell’annata c’è Marcus Thuram, figlio di Lilian (ex Juventus), ha segno per 14 volte. Un exploit che vorrebbe ripetere quest’anno. Che sia arrivato il momento della sua consacrazione? L’Inter è avvisata…

COME GIOCA

Da quando Marco Rose si è seduto in panchina, il M’Gladbach scende in campo con un propositivo 4-2-3-1. Lì avanti ci si affida agli strappi del già citato Thuram, alle zampate di Plea e all’esperienza di Stindl. Punto di forza, il portiere Sommer che, dopo l’addio al calcio da parte di Benaglio, difende i pali anche della nazionale svizzera.

UN PRECEDENTE PARTICOLARE

Tra i precedenti ne spicca uno in particolare: il 20 ottobre 1971 va in scena la “partita della lattina“, quella del famosissimo lancio della lattina di Coca Cola che colpì Boninsegna e consegnò la vittoria a tavolino all’Inter. Paradossalmente, i nerazzurri smisero di giocare dopo l’evento, forti dell’intervento del giudice sportivo, e i tedeschi segnarono sette reti (7-1 vano ai fini del passaggio del turno).

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy