Skriniar, arrivati gli emissari del Tottenham a Milano

Italy, Milan, august 26 2019:  during football match FC INTER vs LECCE, Italy League Serie A 2019/2020 day1, San Siro stadium
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Nella serata di ieri è arrivata la notizia di un vivo interesse da parte del Tottenham per Milan Skriniar e proprio oggi gli emissari inglesi sono stati avvistati a Milano per cercare di trovare la maniera più efficace e vantaggiosa, per il club, di Londra per accontentare José Mourinho.

LA POSIZIONE DELL’INTER

La dirigenza nerazzurra dal canto suo non considera il difensore slovacco tra gli incedibili, anche a causa di alcune difficoltà che il numero 37 ha incontrato negli schemi tattici di Conte; questo non vuol dire che l’Inter ha intenzione di svalutare Skriniar, tutt’altro.

La società ha chiarito che il roccioso difensore, protagonista di diverse ottime prestazioni, non lascerà la Pinetina per meno di 50/60 milioni.

Cifre che però in un periodo come quello attuale risultano difficilmente raggiungibili, proprio per questo gli addetti al mercato degli Spurs potrebbero intavolare una trattativa sulla base di un prestito oneroso con obbligo di riscatto.

I POSSIBILI SOSTITUTI

Non è dunque impossibile che Skriniar approdi a Londra, per questo l’Inter si guarda intorno.

La prima scelta è Nikola Milenkovic, classe ’97 della Fiorentina in scadenza nel 2022 a cui è interessato anche il Milan. La viola però vola alta con la valutazione del serbo chiedendo 40 milioni.

Tra gli altri nomi c’è quello di Chris Smalling, reduce da una buona stagione con la Roma, il quale però sta aspettando proprio la mossa dei giallorossi, mossa che sembra non arrivare.

In ultimo si pensa ad Antonio Rudiger che Conte conosce dopo la sua esperienza al Chelsea, con i Blues che sarebbero disposti a lasciarlo partire anche in prestito.