Suning cresce ancora: è la seconda azienda non statale di tutta la Cina

Il colosso di Nanchino proprietario dell’Inter si conferma in netta crescita. Il fatturato aziendale si aggira sui 97 miliardi di dollari.

LE PAROLE DI ZHANG

Suning continua la sua marcia per diventare uno dei colossi economici più importanti del Mondo. Intanto, per quanto concerne il panorama cinese, si conferma la seconda azienda non statale per fatturato.

Infatti, dopo essere stata inserito da Fortune tra le migliori 500 aziende più importanti del Mondo, il colosso cinese: “è al secondo posto nella lista annuale della Federazione cinese dell’Industria e del Commercio (ACFIC) delle prime 500 imprese non statali della nazione. Il colosso di Nanchino figura nell’elenco redatto dall’ACFIC per l’undicesimo anno consecutivo. Suning ha realizzato un fatturato di 665,259 miliardi di RMB (97 miliardi di dollari). Viene confermato il primo posto nella categoria di vendita al dettaglio su Internet“.

LEGGI ANCHE:  Dybala-Inter, l'affare si può fare: ecco perchè

Non sono mancate le dichiarazioni del Presidente nerazzurro Steven Zhang, come riportato da Calcio e Finanza:

 “Miglioreremo ulteriormente l’integrazione e l’applicazione delle novità digitali nell’intera catena di vendita al dettaglio. Suning sfrutterà i suoi vantaggi in tutte le categorie e segmenti di clientela per servire al meglio il mercato di tutto il mondo.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI