Conte-Bis: l’esperienza conta, ma con i giusti giovani

Conte 2
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Sembrano risuonare ancora forti nella mente della dirigenza nerazzurra le parole di Conte nel post partita di Borussia-Inter. Dopo l’ennesima rimonta il tecnico lamentò una mancanza di esperienza in campo, frutto forse di una programmazione errata durante l’estate.

Ad un anno di distanza però le cose sembrano essersi completamente capovolte. Le sfuriate di Conte e le parole in diretta TV sembrano aver cambiato qualcosa. Anche se non sapremo mai cosa è accaduto nella villa di Somma Lombardo, grazie alle prime mosse di mercato possiamo immaginarlo.

L’ETÀ MEDIA DELLA PROBABILE FORMAZIONE TITOLARE

Il progetto di base Suning resta, ma ad alcune condizioni. La rosa sarà il giusto mix di giocatori giovani e di giocatori con esperienza internazionale per dare la giusta mentalità alla squadra nelle competizioni europee. In quest’ottica infatti vanno visti gli ultimi e i futuri acquisti, senza cadere nella facile mistificazione dell’età media. Ad oggi infatti, stando a quanto riporta la Gazzetta, questa potrebbe essere la futura rosa nerazzurra per la prossima stagione e le rispettive età:

Handanovic (36), Skriniar (25), De Vrij (28), Bastoni (21), Hakimi (21) Barella (23) Kante (29) Vidal (33) Young (35) Lautaro (23) Lukaku (27).

Facendo un rapido calcolo, l’età media nella prossima stagione è di 27,3 anni contro i 27,7 della passata stagione. Tuttavia, moltissimi elementi in rosa non saranno più alla loro prima competizione in Europa e potranno essere ben supportati da elementi nuovi come Vidal, Kolarov e Kanté, utili per fare il salto di qualità tanto richiesto da Antonio Conte.