Bastoni: “Sia io che i compagni eravamo certi che Conte sarebbe rimasto”

Italy, Milan, november 9 2019:  Final of NEXT GEN ATP FINALS Jannik Sinner (ita) vs Alex De Minaur (aus)
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Alessandro Bastoni si è meritato a suon di ottime prestazioni la chiamata di Roberto Mancini per i prossimi impegni della nazionale italiana. In conferenza stampa, tra i tanti argomenti, il difensore dell’Inter è tornato a parlare della tensione che c’è stata tra il club e Antonio Conte.

“MAI AVUTO PAURA”

Eravamo sicuri che il mister sarebbe rimasto, non abbiamo mai avuto paura che ci lasciasse. Ci siamo dimostrati uniti nelle critiche. In Europa League abbiamo dimostrato di essere gruppo forte. Lasciamo le chiacchiere fuori dal campo, sono contento di proseguire il mio percorso con l’Inter e con Conte. Per quanto riguarda Mancini, invece, lo sto conoscendo in questi giorni. Ha il grande pregio di farti sentire all’interno di un gruppo e di trattare tutti alla stessa maniera, proprio come Conte. Se preferisco la difesa a tre o a quattro? Io ho iniziato a tre con Gasperini nell’Atalanta, poi sono cresciuto tanto a Parma in una difesa a quattro e quest’anno sono tornato alla tre. Personalmente, mi piacciono entrambe. Con l’Italia in fase di costruzione ci mettiamo comunque a tre e penso sia questo il modo ideale per me. Ma ripeto: mi sono trovato bene anche nella linea a quattro“.