Ausilio: “Mercato condiviso con Conte. Nainggolan non è escluso che rimanga. Messi? Impossibile”

intervista ausilio
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Intervistato da Sky Sport, il d.s. nerazzurro Piero Ausilio ha fatto il punto sul calciomercato dell’Inter. Tra i nomi di Nainggolan, Vidal e Kolarov fa notizia quello di Lionel Messi: a quanto pare l’approdo dell’argentino alla Scala del calcio resterà solo un sogno…

MERCATO TRASPARENTE

La nostra realtà è quella di un mercato attento e oculato, programmato soprattutto attraverso le cessioni. Noi dobbiamo programmare soprattutto le uscite per poi pensare a qualche entrata. Se poi questo non piace…noi siamo sempre stati chiari. Da quell’incontro è uscita un’Inter ancora più unita, anche nelle difficoltà. Sarà un mercato difficile, perché le opportunità sono molto poche. E quelle opportunità, al momento, non sono investimenti onerosi come invece vogliono far passare i media soprattutto in questi giorni“. Il riferimento, eclatante, è alla vicenda Tonali, sulla quale aggiunge che “sono state dette cose imprecise. Come si fa a dire che lo avevamo in mano senza neanche aver iniziato una trattativa con il Brescia? Stimiamo Tonali, l’Inter ora non può sostenere un investimento di quel tipo, non era considerato una priorità“.

Sul tanto vociferato ritorno in squadra di Radja Nainggolan confessa: “È un asset dell’Inter, ha fatto quello che è richiesto ad un professionista. Si è messo a disposizione, lo valuteremo attentamente. Non escludo che possa restare, è un ottimo calciatore. Può migliorare in tante cose e non mi riferisco al campo ma alle regole. Avrà le sue opportunità, ora sta a lui. Vidal? Non è nostro, Nainggolan sì. Vidal posso dire che piace a tutti quelli che amano il calcio. E’ del Barcellona, vedremo se ci saranno condizioni favorevoli“.

Nessuna trattativa in corso per Lautaro Martinez, ma si parla con la Roma per chiudere il colpo Aleksandar Kolarov: “Posso confermare che c’è una trattativa con la Roma e con il calciatore. E’ un’operazione trasparente e si può confermare. Non è ancora dell’Inter, c’è ancora un lavoro da fare. Una trattativa può finire bene o male ma siamo interessati a certe condizioni“.

E infine il sogno di tutti, Leo Messi. Sogno, per l’appunto, perché per Ausilio si tratta di un colpo “impossibile. Tutti lo vorrebbero, ma poi c’è la realtà“.